Bungee jumping

Una discesa lungo una teleferica, un volo angelico lungo una corda lunghissima, attaccati ad essa tramite gancio. Per brevi distanze può essere un piccolo gioco, un tuffo nell’ignoto, un’attività sportiva individuale, ma quando si raggiunge certe altezze e certe distanze, allora la risata diventa paura.

Terres d’Amanar, a circa 30 km da Marrakech, è una Riserva Naturale di oltre 100 ettari di terreno, a 1200 metri di altitudine nel Parco Nazionale Toubkal e circondata dalla catena montuosa dell’Atlante. Inaugurato nel 2007, il parco di Terres d’Amanar offre un turismo ecosostenibile e un ricco menu di attività e sport da praticare all’aria aperta, sia per piccoli che per grandi, sia per chi ha voglia di divertirsi, sia per chi ha voglia di emozioni indimenticabili.

Con i suoi 330 metri di lunghezza e un’altezza di 120 metri, la traversata Tyrolean di Terres d’Amanar è da considerarsi la teleferica più lunga in Africa. Ovviamente solo per gli adulti. E poi i Parcours Aerien con i ponti tibetani, ponti sospesi e le teleferiche Tyroliennes. Tra le attività dedicate ai bambini (Espace Enfants) c’è l’Accro Park con i suoi percorsi tra gli alberi, il tiro con l’arco, le piste da percorrere in mountain bike, il trekking e le passeggiate a cavallo.

Terres d’Amanar nasce da un’idea di Jean-Martin Herbecq che, viaggiando con la sua moto tra questi luoghi, rimase affascinato da questi paesaggi rurali, selvaggi, incontaminati, ad appena 37 km a sud della città imperiale di Marrakech. Dal lampo di genio all’acquisto: 120 ettari di terreno e due anni di lavori per l’inaugurazione dell’Accro Park. Trovandosi a 1200 metri di altitudine, il parco gode di un salubre clima secco, mentre in estate raggiunge temperature decisamente tollerabili rispetto a quelle di Marrakech.